INTRAMOENIA (Josef Powrozniak)

Qunando Paganini suonava, c’era chi vedeva accanto a lui il diavolo… e c’era chi raccontava in un sussurro di un quaderno scarlatto su cui il maestro andava annotando i segreti della sua arte demoniaca. Dopo la morte si scoprì che vi prendeva nota della biancheria mandata a lavare.

Paganini” di Josef Powrozniak, 1968, in “Come vivere in modo più confortevole”, Wislawa Szymborska, Adelphi, 1973

Annunci