Il marmo è vivo

DSC_0169“Il marmo è vivo. Lo si vorrebbe carezzare, con la sicurezza che cederà sotto la mano, come la carne.”

Guy de Maupassant, Cronaca di un viaggio in Sicilia, palermo 1890

Ser potta?

Riceviamo e pubblichiamo 5

borsa simoneIL BORSO INAUDITO

by areta carella & simone gambaro

Anche i papi possono essere siamesi

papi siamesici diventano non ci nascono come i bitols attraversando abbey road sopra le strisce pedonali si riconciliano un corpo unico ma diverso per materia cerebrale alzano lo scettro che fu di san pietro all’unisono la chiesa di roma rimbomba di questi rappresentanti di dio fattifuturi santi dio li sta a aspettare battendo il tempo col piede destro al ritmo di yesterday perperò pensa ci sono troppi santi che lo insidiano troppa ingorda massoneria siamese intorno al trono dunque attenzione ai tuoni di aprile ai cieli catarrosii di maggio all’inverso della croce e all’arcobaleno dell’apocalisse

Chiamatelo Giorgio

padrepietro

si chiama giorgio ma da quando è diventato sacerdote si è ribattezzato pietro e tutti che lo incontrano lo salutano padrepietro tranne io che l’ho avuto come allievo e che continuo a chiamarlo giorgio non per la mia natura di ammazzapreti ma perché su padrepietro ci inciampo patrepiedro mi viene difettoso anche patrepiedo o piedopiedro insomma ci provo e ci riprovo a pochi metri dall’avvistamento ma poi incrociandolo ciao giorgio e lui quasi non mi risponde solo un cenno dell’unica nudità fuori dalla tunica nera e quello sguardo di odio che solo i preti

C’è una minchia nella neve

altanquando l’urologo mi stese supino dopo avermi infilato benbene mi chiesi che opinione si fosse fatto della mia minchia un sorriso una indifferenza papale una pagina nel suo archivio mentale di minchie benbene catalogate sotto la specie di io non vedo niente oppure ero io che la vedevo per la prima volta che a scoprirmi mandavo in buio il corpo e sentivo ancora acceso un ombrello in culo oppure non dovrei rivedermi così specchiato negli occhi dell’urologo oppure è possibile fuggire dalla malattia solo riuscissi a non essere una minchia annevata pensavo ritraendomi al palpeggio circoinguinale

Un giaccone difettato

foto.di oggi JPGun giaccone difettato crea un braccio più corto il sinistro signore ma non potremmo allungarlo sono produzioni industriali signore perfettamente testate ma questo braccio non ce l’avevo così corto prima di provare il giaccone non rispondiamo di questo signore il suo braccio più lungo ci sta perfettamente dentro questa manica più lunga appena appena difettata potreste accorciarmelo allora di più è così poco corto da confondersi con una spalla certo signore le forbici servono a questo tagliare e togliere anche la mano non ci sta con questo giaccone sbilenco potrebbe ridarmi l’orologio di mio padre dopo che mi ha segato il polso quello non c’entra e quella piccoletta di mia figlia me la ridareste

Essere pollo

polloquando ho bisogno di qualcosa e non la trovo volo col ricordo nella vecchia casa dove ho abitato per 40anni così la trovo ieri è stato il caso del bicchiere del bicarbonato dove ogni mattina immergevo lo spazzolino già stubato di dentifricio per sbiancarmi a sangue i denti stava nel solito angolo tra pietrapomice e caramelle elac mi ha visto prima lui sembrava proprio aspettarmi il pollo