Vendo pubblicità a costo zero per cerebrolesi

fiuggiTocca è fiuggi

Annunci

Riparare le scarpe

Senza titolo copia 5Riparare le scarpe è una scienza. Peppe, che da ieri non è più, richiedeva l’esame del piede. Il piede viene prima della scarpa, diceva. Altrimenti sono calli. La scarpa è una carezza del piede, il piede non deve mai soccombere alla scarpa. Di cuoio di legno di marmo, tutte le scarpe devono assecondare la forma del piede. La pulsione del sangue deve attraversare la suola della scarpa e disperdersi sul terreno, sulla pietra sull’asfalto, cosicché lasciare una invisibile traccia.

E’ lei che ha ucciso?

uccisoE’ lei che ha ucciso i gelsi.

Prefiche insaziabili

SentoloSe un cliente fisso dimentica di pagare il caffè, mi dice il barman di Spinnato, non lo fermo all’uscita, domani glielo ricordo. Domani glielo ricordo, è un direttore (o chi sacciu) del Banco di Sicilia. Da quando ci sono io (chi ci vuogliu diri, sarannu picca picca tri anni) viene ogni mattina per il caffè. Per essere onesto, aggiunge il mio amico che fa il barman da Spinnato, il caffè questo signore se lo prende amaro. Tranne quando mi volto (e ntò zuccaru c’inzuppa puri a minchia). Domani quando glielo ricordo mi fa  ‘ncazzatu: con tutto lo zucchero che ti ho fatto risparmiare? ma con che faccia ti presenti?

Due sistemi di vita

Senza titoloLe piete te la ragazza sinistra sono entro skarpen, le piete te la ragazza tetestra sono sopra skarpen. Qvesto fare tifferanza tra noi teteschi e foi italianen. Noi razza kalpestatoren foi razza skarpen. Noi optimi conoscitori ti lingua fostra, foi peggio ti turken. Noi difensori patrimonio kulturale Auschiwitz, pene dell’umanità, foi depauperatori  campo ti sterminio Pompei.

in memoria di wiski

Senza titoloResistere resistere resistere. Pace pace pace. Flebili compagni e sconsolate compagne, rivedetevi Kirk Douglas e Wiski, la sua puledra bionda, sfidare il traffico di auto e camion nella superstrada di Abuquerque in quel gioiello della cinematografia del secolo scorso che è Solo sotto le stelle di David Miller e piantatela di riesistere senza rinnovate piantagioni e dichiarate guerra al mondo che ne ha bisogno.

Verso detroit

photoTratta Roma-Capalbio e stazioni future, capolinea Detroit. Campi in bancarotta, treni residenti in bancarotta, città in bancarotta. Colori e scritte, lamiere e ruggine. Pioggia che non smette e non perdona. A Detroit siamo comunque arrivati in trecento, giovani e forti.